Visita delle bellezze artistiche di Ravello

Bellezze artistiche di RavelloRavello è una rinomata meta turistica italiana sulla Costiera amalfitana, siamo in provincia di Salerno.
Famosa in tutto il mondo per le sue bellezze artistiche ogni anno richiama migliaia di visitatori.

Cosa visitare nel centro della cittadina di Ravello

Itinerario di visita. Il nostro tour virtuale parte dal cuore di Ravello, in piazza Vescovado dove troviamo il Duomo e la Villa Rufolo.
La nostra visita prosegue in via Emanuele Filiberto per ammirare il campanile del Duomo. Si percorre quindi l’incantevole via S. Giovanni del Toro dove, tra i giardini, si mettono in bella mostra il Palazzo Confalone e il Palazzo Sasso.

Si arriva nella piazzetta con la chiesa di S. Giovanni del Toro (XII secolo), dove al suo interno rari oggetti preziosi impreziosiscono la sua antica bellezza.

Dopo un veloce sguardo al campanile e al portale del Palazzo d’Afflitto proseguiamo fino a Piazza Fontana che termina stratta tra due torri. Da qui si raggiunge la chiesa di S. Maria e Gradillo.

Proseguendo la nostra visita per il centro di Ravello ritorniamo in Piazza Vescovado per osservare Villa Rufolo. Questa dimora è formata da un complesso di costruzioni, databili tra il XIII e il XIV secolo, che evidenziano come poteva essere molto diffusa l’influenza islamica in quell’epoca. Particolarmente interessante il cortile degli archi intrecciati e il bellissimo giardino che esalta il panorama della costiera amalfitana.

Salendo per le gradinate raggiungiamo la chiesa di S. Francesco. Più in alto c’è la chiesa di S. Chiara (XIII secolo).

La strada conduce al belvedere, dove si trova Villa Cimbrone. Da qui si può vedere quello che per molti è considerato il punto panoramico più suggestivo d’Italia.

Tornati al centro di Ravello, terminiamo la visita con una passeggiata in discesa di cerca 30’ minuti che ci porta a Minori. Lungo il tragitto incrociamo le chiese dell’Annunziata, di S. Maria delle Grazie e S. Pietro.

Il piccolo borgo di Torello dove possiamo ammirare le impagabili viste sul mare fino ad arrivare a Minori. Oltre alla Villa Romana (1 secolo d.C.), troviamo la Cattedrale dedicata a S. Trofimena.