Visita al Borgo Medievale di San Gimignano – Valdelsa

San Gimignano è un borgo medievale nato nel cuore della Valdelsa che si è fortemente sviluppato tra il IX e il XII secolo grazie alla sua posizione strategica sulla Via Romea che collegava Roma con i paesi d’oltralpe.
Nonostante le aspre lotte interne fra guelfi e ghibellini e la forte rivalità con Volterra, San Gimignano continuò il suo potenziamento economico, la sua ricchezza e la sua crescita urbanistica desumibile dalle 72 torri erette in questo periodo di massimo splendore.

San Gimignano all’inizio del 1300, per causa delle continue lotte intestine e la peste indebolirono la città fino a sottomettersi al potere di Firenze.

Itinerario di visita di San Gimignano:
> Dall’incrocio delle due vie principali Via S. Giovanni e Via S. Matteo nascono le due meravigliose piazze, Piazza della Cisterna anticamente sede del mercato e di feste popolari, ha forma triangolare con il bellissimo pozzo nel centro, sul lato ovest torre e palazzo Pellari e le torri gemelle degli Ardinghelli, di fronte la torre Lupi detta del Diavolo, sul lato opposto palazzo e torre Cetti, la torre mozzata del Capitano del Popolo, mentre in Piazza del Duomo si affacciano i principali edifici pubblici come il Palazzo Comunale con la torre Grossa e il Palazzo del Podestà con la maestosa torre Rognosa e la torre Chigi.
San Gimignano
Da non perdere la chiesa della Collegiata risalente al XII secolo con la bellissima cappella di S. Fina.

È possibile, seguendo il percorso della cinta muraria, ammirare scorci meno conosciuti ma non privi di suggestione come il convento di S. Chiara, il duecentesco ospedale di S. Fina, il convento di S. Girolamo fino alla porta S. Jacopo e alla porta delle Fonti.